Il monte Rognone da Introdacqua è un itinerario di scialpinismo frequentato e conosciuto. Presenta un notevole dislivello e sviluppo (quasi 1500 m e 20 Km) e si snoda prima nel fondo di un profondo vallone (il Vallone di S. Antonio) poi si sposta su un panoramico crinale che termina proprio sulla sommità del monte. Lungo il percorso si incrociano ben tre rifugi, La Defenz, Risvolta e Forca Ristoppia. Solo il primo dei tre è ristrutturato ed accogliente, quello di Forca Ristoppia è diruto mentre il Risvolta è tenuto molto male ma comunque accessibile in caso di necessità. La discesa può avvenire o lungo il percorso di salita oppure lungo il versante nord, molto aperto e divertente se in condizioni.

L'itinerario sviluppandosi in lunghezza sale con pendenza regolare, mai accentuata; ideale anche per escursionisti con ciaspole. Si può iniziare il percorso da più punti, dal campo sportivo, dal percorso estivo oppure dalla torre; da quest'ultimo punto si risparmia qualche metro di dislivello ma è poca cosa. Visto che l'altitudine di partenza è relativamente bassa questo itinerario è meglio percorrerlo dopo una nevicata. Tranquillo, piacevole, vario e panoramico.

Dai un voto a questo itinerario: 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 3.25 (4 Votes)

Accesso

Si può iniziare la salita da diversi punti; dal campo sportivo vicino al cimitero () oppure dalla strada che sale alla torre, o dal sentiero ... che inizia poco oltre un bivio o dalla netta curva verso sinistra poco prima della torre. In questa relazione è descritto l'itinerario che sale per il sentiero estivo (sentiero n. 2).

Salita

Dall'inizio del percorso n. 2 (680 m circa, cartelli #), si segue la comoda pista che, in leggera salita #, dopo aver incrociato una stradina che viene da sinistra (altro possibile inizio del percorso, vedi Accesso), raggiunge la piccola chiesa di Sant'Antonio (735 m, 0:10 ore #). Dalla chiesa di Sant'Antonio si prosegue sulla stradina che inizia a salire subito a monte (sud-ovest, segni bianco-rossi #). Si segue questa strada, che senza grandi pendenze, costeggia il fondovalle (Valleferrone) in un bel bosco di pini #. Giunti ad una netta curva verso destra (820 m circa, 0:25 ore), si lascia la strada e si sale dritti sul fondovalle tagliando così alcune curve. Entrati nel vallone di Sant'Antonio si prosegue senza problemi seguendo la strada e, dove possibile, tagliando alcuni tornanti. Superata la pineta Licotte (sulla destra - ovest), si sale liberamente sull'ampia radura e si raggiunge (sulla destra) il rifugio La Defenz (1430 m circa, 1:30 ore #). Si prosegue ancora su radure ed in breve si è ad una piana (Vallone del Cavallo morto). Qui si continua sulla sinistra, seguendo la pista che sale nel bosco tagliando il versante #. Superati i 1600 m di quota il bosco termina e si continua a traversare verso sinistra fino ad incrociare il rifugio Risvolta (1649 m, 2:10 ore # #). Dal rifugio si sale dritti sull'ampio dosso sovrastante e poco sotto la cima si traversa per un tratto fino ad una sella, poco sopra il rifugio Ristoppia (1885 m, 2:45 ore # #). Da qui si segue la netta cresta nord-nord est che termina proprio sulla cima del monte Rognone (2089 m, 3:15 ore, croce #).

Discesa

Dalla cima si ridiscendono pochi metri quindi si scende liberamente sull'ampio versante nord. Raggiunto il fondo valle, si rientra nel bosco e dopo una strettoia si esce sulla piana dove si era passati all'andata (Vallone del Cavallo morto). Da qui per l'itinerario di salita si ritorna ad Introdacqua (1:15 ore).

tracciato scialpinismo, da introdacqua a ìl monte rognone, discesa per lo stesso itinerario - gruppo del monte genzana

Dati tecnici

  • Difficoltà:
  • Dislivello complessivo: 1400 m circa
  • Orario complessivo: 5:00/6:00 ore
  • Sviluppo in salita: 10 Km circa
  • Esposizione: prevalentemente nord
Bibliografia
  • La Montagna Incantata Vol. 2 - Luca Mazzoleni - Porzi Editoriali
Cartografia
  • Carta 1:25000 - Monte Genzana, Monte Rotella - CAI Sezione di Sulmona - Ed. Il Lupo

Immagini

Foto tratte da logo flickr Flickr (Antonio Palermi)