Il monte Palumbo è un 2000 nel Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise. Una cima "minore" ma con panorama di prim'ordine. Dalla vetta lo sguardo spazia tra una moltitudine di montagne come da pochi punti dell'Appennino è possibile; siamo nel cuore dell'Abruzzo, tutto l'orizzonte, da qualsiasi angolazione si guardi, è montagna! L'itinerario che inizia dalla Fonte della Padura, segue fedelmente il lungo crinale nord-nord-ovest fino in vetta. Un crinale ampio, senza pendenze eccessive e che può essere affrontato con ragionevole sicurezza anche dopo abbondanti nevicate (almeno fino al limite del bosco).

Poco sotto il limite del bosco si oltrapassa un grosso ripetitore, ben visibile anche dal basso. Anche se il tracciato si svolge prevalentemente su radure, alcuni tratti attraversano brevi fasce boscose, senza creare grossi problemi. Con "soli" 800 metri di dislivello la salita al monte Palombo è comunque molto remunerativa sia dal punto di vista del paesaggio che dal punto di vista sciistico anche se in discesa in un punto occorre togliersi gli sci e risalire per un breve tratto. Naturalmente è adatto anche per escursionisti muniti di ciaspole.

Dai un voto a questo itinerario: 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 3.50 (2 Votes)

Accesso

Si percorre la strada che congiunge Pescasseroli a Bisegna. Se si proviene da Pescasseroli (o dal Passo del Diavolo)

Salita

Dalla fonte Padura (1275 m circa #) si segue la pista (sbarra #) che si inoltra, in piano, nel bosco. Dopo un brevissimo tratto si piega decisamente a destra e, dopo aver attraversato una piccola radura, si inizia a salire nel bosco (segni di vernice bianco-rossi, sentiero Z2 # #). Tra i faggi # si sale piegando leggermente verso sinistra fino ad incrociare la prima radura. Sempre dritti si prosegue tenendosi più o meno sul filo del largo crinale. A quota 1930 m circa si oltrepassa un grosso ripetitore (1:45 ore #), qui la cresta diventa più stretta e si esce definitivamente dal bosco. Sempre seguendo la cresta si scende ad una sella quindi si rimonta un colle. Ancora un tratto in lieve pendenza e si è sulla vetta del monte Palombo (1898 m, 2:15 ore).

Discesa

Per lo stesso itinerario.

tracciato scialpinismo, dalla fonte della padura al monte palombo - monti marsicani

Dati tecnici

  • Partenza: Fonte della Padura (1275 m circa)
  • Difficoltà: MS
  • Dislivello complessivo: 800 m circa
  • Orario complessivo: 3:00/4:00 ore ore
  • Sviluppo in salita: 5,5 Km circa
  • Esposizione: nord, nord-ovest
Bibliografia
  • La Montagna Incantata Vol. 2 - Luca Mazzoleni - Porzi Editoriali
Cartografia
  • Carta 1:25000 - Parco d'Abruzzo - Iter Edizioni
  • Carta 1:25000 - Monti Marsicani - Edizioni Il Lupo

Foto di Antonio Palermi e Mario Lupini

Scialpinismo Marsicani - Monte Palombo
Scialpinismo Marsicani - Monte Palombo
Scialpinismo Marsicani - Monte Palombo
Scialpinismo Marsicani - Monte Palombo
Scialpinismo Marsicani - Monte Palombo
Scialpinismo Marsicani - Monte Palombo
Scialpinismo Marsicani - Monte Palombo
Scialpinismo Marsicani - Monte Palombo
Scialpinismo Marsicani - Monte Palombo
Scialpinismo Marsicani - Monte Palombo
Scialpinismo Marsicani - Monte Palombo
Scialpinismo Marsicani - Monte Palombo
Scialpinismo Marsicani - Monte Palombo
Scialpinismo Marsicani - Monte Palombo
Scialpinismo Marsicani - Monte Palombo
Scialpinismo Marsicani - Monte Palombo
Scialpinismo Marsicani - Monte Palombo
Scialpinismo Marsicani - Monte Palombo
Scialpinismo Marsicani - Monte Palombo
Scialpinismo Marsicani - Monte Palombo
Scialpinismo Marsicani - Monte Palombo
Scialpinismo Marsicani - Monte Palombo
Scialpinismo Marsicani - Monte Palombo
Scialpinismo Marsicani - Monte Palombo
Scialpinismo Marsicani - Monte Palombo

Foto tratte da logo flickr Flickr (Antonio Palermi)

{jacomment on}