vedi flickr (www.flickr.com): Antonio Palermi Pensavamo di aver fatto questa via per intero ed invece ne abbiamo fatta solo una parte. Dopo i primi tiri infatti ci siamo mantenuti sullo spigolo mentre la via originale traversa verso destra.
Sinceramente meglio così, l'itinerario è molto bello e consigliabile, le soste ci sono (anche se non eccezionali), qualche chiodo pure, basta portarsi qualche rinvio e qualche dado e/o friend,
Questa via risale tutto lo spigolo del pilastro sotto la funivia del Pordoi, una parete molto frequentata perchè di facile accesso e con vie prive di grandi difficoltà. Terminato lo spigolo Piaz è possibile arrivare in cima tramite la via Maria.

Attacco

L'attacco si trova sul filo del pilastro, per una larga fessura sulla sinistra dello spigolo.

Discesa

Non esiste, arrivati in cima si è sul balcone dell'arrivo della funivia.

Dati
  • Aperta da: (Pilastro Piaz) G.B. e F. Piaz, R. Springorum, S. Del Torso il 27 settembre 1933
  • Sviluppo: 380 m
  • Difficoltà max: V+
  • Esposizione: sud-ovest
  • Materiale necessario: qualche friend e/o dadi, rinvii.
  • Roccia: buona

Immagini

Foto tratte da logo flickr Flickr (Antonio Palermi)

{jacomment on}