Monte Ocre da Casamaina (Monte Velino)

vedi flickr (www.flickr.com): Antonio Palermi Ottima gita di inizio stagione oppure quando il pericolo di valanghe è elevato. Il dislivello non è elevato ma lo sviluppo è notevole, la sciata, se la neve è buona è comunque remunerativa anche se la pendenza non è mai elevata. Ottimo il panorama a 360 gradi su quasi tutto l'Appennino Centrale, dai Sibillini, al Matese, dal Velino al Gran Sasso.

Accesso

Giunti a Casamaina (1387 m) di parcheggia nei pressi del cimitero (subito dopo il paese se si giunge da Campo Felice).

Relazione

Si inizia dalla pista che inizia subito a monte del ponte (1370 m circa), nei pressi di un tornante. La si segue più o meno fedelmente fino al termine quindi si sale il largo pendio sulla destra fino ad uscire su un ampio pianoro (Fossa Palombo). Si prende verso sinistra a prendere una valle. Per il suo lato sinistro si rimonta il largo crestone che conduce prima ad una antecima poi quasi pianeggiante arriva in vetta (2204 m).

Dai un voto a questa salita: 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 4.25 (4 Votes)

Dati

  • Dislivello: 800 m circa
  • Difficoltà: MS
  • Sviluppo: 6 Km circa
  • Orario: 2.30 ore

Bibliografia

  • La montagna incantata Volume 2
  • Tracce di sci in Appennino

Cartografia

  • I Gruppi M. Ocre - M. Cagno - M. Cava - M. San Rocco - M. Orsello - M. Puzzillo

Immagini

Foto tratte da logo flickr Flickr (Antonio Palermi)

{jacomment on}