vedi flickr (www.flickr.com): Antonio Palermi Ultima realizzazione sulla Prima Spalla. Si tratta di una via di 4 tiri con passi molto duri (per me, ovvio), attrezzata con fix (8 mm) e chiodi. La via in basso sale sulle placche a sinistra della Umberto Cattani e in alto (dopo la fessura orizzontale della via citata) supera uno strapiombo e quindi ancora placche. Anche se fixata occorre portarsi del materiale poichè le protezioni non sono poi così ravvicinate, anzi. Utili quindi dadi e friend (medio-piccoli). La roccia è ottima, sono richieste scarpette con buona aderenza. Materiale in via: 11 spit + 3 chiodi e 3 cl + 4 soste attrezzate con fix e maglia rapida. Materiale necessario: dadi-friends medio piccoli + kevlar. Tutte le informazioni sono di Bruno Vitale.

Attacco

La via attacca immediatamente a sinistra di “Cosa Nostra” ed esattamente a dx di una evidente fessura-diedro (chiodo vecchio alla base).

Relazione

Aperta da : G. FORNARi B. MORETTI B. VITALE (nei primi due tiri erano presenti M. ZITTI e T. SCIANNELLA)

  • L1) Salire in placca ad una clessidra (cordino) poi in verticale ad un chiodo, poi lungo un diedro fessura ( 45m, fino al 6°)
  • L2) Dritti in placca (spit). Poi a sin ad una clessidra ed in verticale fino ad un chiodo. Poi a dx fino ad uno spit. Superarlo fino alla sosta ( 35m tra il 6 ed il 6+)
  • L3) Raggiungere l'evidente rampa dell' "Umberto Cattani" e superare direttamente la sovrastante pancia strapiobante ( spit ). Al termine una placca conduce ad un buon punto di fermata ( 25 m diff. fino al 6b )
  • L4) Traversare a dx sotto un'evidente parete verticale. Vincerla prima attraverso una fessurina sottile, poi traversare delicatamente a sin. Superare un muro verticale e traversare verso dx e prendere uno spigolino fino al suo termine ( 20/25 m, 6b+ A0)
Discesa
  • a) scendere in doppia lungo la via
  • b) proseguire lungo lo spigolo fino a raggiungere una cengia e da qui per via evidente raggiungere le doppi di "Attenti le clessidre" 100/150 dal 3 al 4.

N.B.: I primi salitori, durante l’apertura, hanno superato il 4 tiro con due passi in artificiale.

Immagini

Foto tratte da logo flickr Flickr (Antonio Palermi)

{jacomment on}