vedi flickr (www.flickr.com): Antonio Palermi La Città di Pietra è uno dei pochi siti attrezzati per il dry tooling nell'Italia Centrale. Questa attività non è molto praticata, è abbastanza pericolosa e non è per nulla facile. Qui, è possibile salire gli itinerari con un ottimo margine di sicurezza, le vie sono attrezzate con fix in acciaio inox abbastanza ravvicinati e l'avvicinamento non è troppo impegnativo. Il luogo (La Rava) è molto suggestivo, grandi faggi nascondono alla vista una serie di profondi canyon che si snodano per centinaia di metri. Le condizioni del ghiaccio variano ogni anno, mancando un flusso continuo d'acqua, l'apporto è dato quasi esclusivamente dallo scioglimento delle acque superficiali. Attualmente risultano attrezzati una ventina di itinerari.

Questo luogo è stato portato alla ribalta con una bella iniziativa organizzata nel marzo del 2011: l'"Extreme Rock & Ice", il primo meeting di Dry Tooling, speriamo che diventi un appuntamento annuale. Il potenziale del sito è notevole, le vie aperte sfruttano solo una minima parte delle pareti a disposizione e sicuramente con gli anni sorgeranno altre vie. Un'altro luogo attrezzato a dry tooling nell'Appennino Centrale è Pontedarli, nei pressi di Ascoli Piceno, non ci risultano esserci altre strutture stabili attezzate. Non rimane che andare e provare.

Dai un voto a questa scheda: 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 4.67 (6 Votes)

Accesso

Per raggiungere la Città di Pietra occorre percorrere la strada che da Prati di Tivo (1465 m) va verso l'Arampietra. D'inverno, in caso di neve, la strada rimane chiusa ed occorre parcheggiare l'auto sul piazzale. Percorsi cica 2,5 Km, all'altezza di un tornante verso sinistra (1600 m circa), si lascia la strada e ci si inoltra nel bosco # obliquando leggermente fino a raggiungere, dopo poco, la base di un grosso masso (Settore Iniziazione, 0.45 ore da Prati di Tivo #). Per raggiungere l'altro settore occorre risalire verso destra costeggiando dei grossi massi fino a raggiungere un canyon (1650 m circa, 5 minuti #). I nomi delle vie spesso sono alla base delle stesse, scritte su pietre #.

Itinerari

SettoreN.ViaGradoAltezza
Iniziazione 1 Gigino M4 8
2 Gigetto M4/5 8
Fontana 1 Alcatraz M8 13
2 Senza nome ? 20
3 Senza nome ? 20
4 Buon anno Lino ? 25
Grotta 1 Dominio Astronomico M7/8 18
Canyon 1 Occhio malocchio M7 25
2 Prezzemolo e finoccchio M7+ 22
3 Bastardi senza gloria ? 22
4 Solo per Giovani Guerrieri M7/8 20
5 Ottj lu Dry! M5/6 20
6 A scuola di Dry M6 20
7 Detenuti in attesa di giudizio M8+ 23
8 The First M7 20
9 Mountain Evolution M7+ 18
10 Death race M7/8 18
11 Artiglio del Diavolo M7+ 13
12 Martini Dry M6+ 13
13 Lucy in the sky M6 13


Cartografia
  • Carta 1:25000 Gran Sasso - CAI Sezione di L'Aquila
  • Carta 1:25000 Gran Sasso - SER (Società Editrice Ricerche)
  • Carta 1:25000 Gran Sasso - Edizioni Il Lupo

Immagini

Dry Tooling - La città dei Sassi
Dry Tooling - La città dei Sassi
Dry Tooling - La città dei Sassi
Dry Tooling - La città dei Sassi
Dry Tooling - La città dei Sassi
Dry Tooling - La città dei Sassi
Dry Tooling - La città dei Sassi
Dry Tooling - La città dei Sassi
Dry Tooling - La città dei Sassi
Dry Tooling - La città dei Sassi
Dry Tooling - La città dei Sassi
Dry Tooling - La città dei Sassi
Dry Tooling - La città dei Sassi
Dry Tooling - La città dei Sassi
Dry Tooling - La città dei Sassi
Dry Tooling - La città dei Sassi
Dry Tooling - La città dei Sassi
Dry Tooling - La città dei Sassi
Dry Tooling - La città dei Sassi
Dry Tooling - La città dei Sassi
Dry Tooling - La città dei Sassi
Dry Tooling - La città dei Sassi

Foto tratte da logo flickr Flickr (Antonio Palermi)

{jacomment on}